London calling e la storia della castità

Quando pensi "You Know What? Fuck it, Let's do it" e ti ritrovi a Londra per la prima volta. 

30 dicembre a pochi giorni dal mio 30 and Fabulous Birthday, decido di comprare un biglietto per Londra. Così all'improvviso, senza pensarci troppo su, lo prendo dal pc dell'ufficio. È fatta, andata, oramai ho cliccato conferma, pagamento PayPal, non mi posso più tirare indietro. Biglietto andata e ritorno per il ponte del primo maggio. Dopo 4 mesi finalmente parto, da sola, senza itinerario e senza eye-liner, eccomi a bere Dubl gold, rosé e silver alla Feudi San Gregorio  di Capodichino mentre aspetto che aprono il gate.

Gaia Welcome To London

Una sensazione di libertà che non ho mai provato prima, gli unici compagni di viaggio sono le Beats azzurre e la mia playlist. Senza limiti, senza persone che mi condizionano, ancora non mi sembra vero.

Dopo due ore sono a Gatwick, la cassiera del supermarket della stazione mi guarda e mi dice, con il suo fantastico accento British:

"Ah quel tuo sorriso, mi ricorda tanto qualcuno" e io le rispondo sorridendo "beh spero sia almeno una persona carina" " oh si è un'attrice, come si chiama.. Scarlett Johansson."

Scarlett Johansson GIF - Find & Share on GIPHY

Io lì, appena arrivata a The City, vengo accolta da Il Complimento, alla facciaccia fetente di quelli che dicono che non è vero, questa è già la quarta persona che me lo dice.

L'incontro con l'host più dolce di tutti Bed&Breakfast di Londra

Arrivo a casa, un Airbnb a Nothing Hill, e mi accoglie la proprietaria, Martina un metro e ottanta di 20enne serbo-croata dal sorriso e capelli stile Federica Panicucci ai tempi del Festival Bar. La casa senza moquette, in bagno preta e' sapone Marsiglia come mia nonna, winter girl come me, Capricorno come me, mi offre tre cicchetti di Rakija fatta dal nonno: è amore. Finiamo a parlare di Londra, dell'inglese e della vita all'estero, dopo mezza bottiglia vado in coma etilico e collasso in camera mia.

Ritrovarsi a Nothing Hill a parlare di amore sorseggiando Merlot

La sera successiva ci scoliamo una bottiglia di vino rosso e iniziamo a parlare delle nostre storie d'amore. Di quando hai 18 anni e ti innamori e pensi che sarà per sempre. Delle prime uscite con il tipo che piace, delle passioni quelle che sei completamente fuori di testa. Di quando ti butti a Kamikaze, pure che lui ha la bomba atomica non te ne fotte, ti metti l'hachimaki e ti schianti sul Pearl Harbor.

Dagli amori alle scopate storiche, quelle che non avrebbe senso continuare, quelle arrivate all'improvviso, o quelle di cui ti penti ancora.

Tutto bello ma qualcosa non torna

Il momento clou si raggiunge quando mi chiede cosa penso della castità, io le chiedo di spiegarsi meglio perché non ho ben capito. "Sai, arrivare vergini al matrimonio, tu che ne pensi?".

Hulu GIF - Find & Share on GIPHY

Io penso che l'unica parola sensata in quella frase è arrivare. Come si fa a chiedermi un fatto del genere? Io che sono una convinta e ferma sostenitrice del sesso al primo appuntamento. Qua addirittura mi state dicendo di farlo solo dopo il matrimonio. E se lo tiene piccolo? E se lo tiene piccolo, sottile e con la convergenza? O peggio, se lo tiene corto e chiatto? Che fai divorzi? Ma poi figurati che qua il sesso senza amore, e parte l'embolo dopo due minuti. Come fai con quello di cui ti sei innamorata? Cioè mi dovete spiegare come fate? Che tenete una zona dell'ipotalamo, più sviluppata del normale, che spurga ormoni inibitori della libido? Non lo so, che fate pensate a Bruno Vespa nudo che si scopa l'Annunziata?

Modern Family GIF - Find & Share on GIPHY

 

Tutto ti aspettavi ma mai di dover parlare di castità

Io davvero, ho dovuto raccogliere tutte le mie doti diplomatiche in una serie di inspira ed espira prima di rispondere.

Lei è lì, giovane con quegli occhioni grandi e sorridenti, pieni di speranza, che aspettava il mio consenso. Una parte di me pensa, distruggila buttati a scasso, dille che è una stronzata. Dille che non sentivi una boiata così grande dai tempi di George e Saddam.  Dille che l'unica cosa che ti ha tenuta legata al tuo ex era quello, dille che non si permettesse  mai più di dire una cosa così che le bruci il crocifisso.

La mia risposta, lo Zen e tutto l'ottuplice sentiero del Buddha

"Vedi, una relazione amorosa, per essere tale, ha bisogno di due cose fondamentali, l'attrazione fisica, cioè la voglia di farvi a vicenda nei peggio bagni pubblici, in ogni attimo della giornata. L'attrazione mentale, che è essere intellettualmente compatibili. Il fatto che quella persona ha uno spirito affine al tuo. In pratica quando apre la bocca non lo picchieresti con una spranga di ferro sulle gengive perché  spara solo minchiate, anzi ti interessa addirittura quello che dice. In poche parole, ti fa desiderare di condividere tutto con quella persona. Se una delle due caratteristiche viene meno, allora è solo amicizia.

Se due persone sono sessualmente attratte, ma non c'è attrazione mentale, si chiama friends with benefits. In termini pratici vuol dire che te lo scoperesti e basta. Ti fa sangue ma non ti prende di testa.

Se due persone sono attratte mentalmente, ma non si farebbero mai, allora si chiama amicizia.

Come vedi la castità è contro natura e può esistere solo tra amici, tra amici che non si chiaverebbero mai nella vita, nemmeno da sbronzi."

Incredibile ma il discorso si fa ancora più saggio

Lei mi guarda sorridendo e mi dice "allora se due persone si attraggono sessualmente e mentalmente la storia andrà avanti e avrà successo?"

"Non è detto. Per avere successo ci vuole una terza caratteristica difficilissima da trovare: volere lo stesso tipo di impegno verso l'altro. Se siamo attratti mentalmente e fisicamente l'uno dall'altra e vogliamo tutti e due una relazione stabile, si chiama relationship goals."

"E se vogliono due cose diverse che succede?"

Ecco che mi parte il flusso di coscienza spinto

"Succede che è story of my life, quel tipo di rapporto si chiama Gaia e la sua vita. Quando tu vuoi una relazione stabile e lui pensa di volerla ma non è così.  Perché credevi fosse amore invece era SPT di un soldato di ritorno dall'Afghanistan e stai ancora bestemmiando la mimetica, maledetta divisa di merda, con le maniche rimboccate che si vedeva tutto il bicipite. Lui ti farà soffrire e tu sarai morta dentro. Non amerai mai più perché sai che l'amore è per imbecilli.

Sai che due anni fa volevi sposarti e ora non vuoi nemmeno rapporti occasionali, perché tanto sono tutti la stessa chiavica e non ne vale la pena. Non ne vale la pena, non sanno farsi nemmeno una chiavata fatta bene. Per non parlare dei luoghi comuni, delle stronzate che ti devi sorbire. Che poi alla fine, sono tutti cerebrolesi che non hanno mai letto un libro e se l'hanno fatto o è Fabio Volo o quel deficiente di Hermann Hesse, o non so a questo punto chi è peggio, Paolo Coelho. E se fossero la stessa persona? Ci pensi che fatto?

E che te ne fotte? Spendi milioni di lingerie Victoria Secret per fartela mangiare dalle tarme nei cassetti. Stai sempre tutta preparata, profumata, shampata, stirata shatushata e ingioiellata e se ti chiedono di uscire visualizzato e non risposto. Non ve la darò mai più, scarti sociali. Poi però ti rendi conto che

La stagione dell'amore viene e va
All'improvviso senza accorgerti, la vivrai, ti sorprenderà

ma ti ricordi dei litigi, la gelosia, le minacce e le occhiatacce alla stronza del bar sotto casa, gli appiccichi al ristorante tutti ubriachi, e i baci appassionati sotto la pioggia, le cose tirate appresso, le corse giù alla strada, i dolorosi addii  E... e... ed era bellissimo! Dammi altro vino porca miseria, l'amore è una merda!"

Game Of Thrones GIF - Find & Share on GIPHY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *