Quando vogliono posteggiare ma sbagliano persona, concetto, frase

La posteggia ai tempi dei social è diversa rispetto a un tempo, quando era tutta un'attesa. Le acchiappanze prima si facevano di persona. Ti facevi rivedere nella stessa zona del tipo sperando ti notasse. Chiedevi all'amico dell'amica della sorella della salumiera della zia del ragazzo che abitava di fronte al tipo che ti piaceva se te lo poteva presentare. Radunavi parenti, amici e conoscenti in un summit che il G7 pare l'assemblea di istituto. Riuscivi a mettere le mani su un numero di telefono per puro caso. Con nonchalance cercavi di telefonare inventando le scuse più originali. Creavi raffinatissimi capolavori letterari, con tanto di trame intricate, suspense e figure retoriche. Ti hanno addirittura  messa in lizza per il Nobel alla letteratura. Prima il piacere dell'attesa era esso stesso un kitemmuorto. Oggi no, è tutto diverso, tutto uno scorrere insoddisfatti sulle bacheche altrui

Le postegge ai tempi del like

Ora è tutto subito, ti incontrano mezza volta e ti aggiungono su FB. Vogliono che rispondi adesso, e sii anche gentile. Ti arriva quella richiesta di amicizia mentre ti stai struccando e tu la guardi un tantino combattuta.

Disgust GIF - Find & Share on GIPHY

Combattuta, perché non te fotte di quella persona, sai già che non la vuoi conoscere, e vuoi premere rifiuta, bye bye Felicia. Però sei una merdella e non vuoi vuoi fare brutta figura con i tuoi amici. Non solo, la chiattona che c'è in te pensa che se non lo accetti pare che te la tiri e nessuna ciardona può tirarsela. Poi pensi che:

  1. Non sei più una chiattona ma hai il tuo grande livello di figaggine;
  2. Pure se io fossi ancora una chiattona, potrei permettermi di rifiutare/ignorare perché la mia frizzante e unica personalità è sufficiente a sentirmi un cazzo e mezzo.

La mia umiltà- deep inside anche io ne ho un poco-e senso di sottomissione giapponese prendono  il sopravvento e, in questa schizofrenia da disturbo della personalità, accetto.

Quindi cedi e accetti pur sapendo cosa ti aspetta

Accettare l'amicizia di uno di cui, me ne fotte molto poco, è un errore che ho fatto spesso nella vita. E non è che non mi interessano solo perché sono cessetti. Non è quello. Perché ci sono stati uomini, con cui sono uscita, che non erano belli. Molti avevano difetti fisici che alle volte possono risultare anche gravi. Quello che mi ha convinto di loro, però, è stata la personalità originale, diversa. Mi ha colpita il fatto che fossero unici e mentalmente attraenti. Quelli che ti aggiungo su FB dopo due secondi che ti hanno conosciuta, puntualmente si rivelano tutti uguali. Insipidi e banali spara stronzate o leggono Fabio Volo o vogliono fare i macho che non chiedono mai.

Seguono lo stesso identico copione:

"Ciao/buongiorno/ buonasera/ tutto bene?"

Il tutto bene lo abolirei dalla grammatica italiana

Ma tutto bene cosa? Sapete che vuol dire tutto bene? Vuol dire "sono una persona noiosa, che non ha nulla da fare e non sa come approcciarti e vorrei che tu mi intrattenessi". Che poi a te, piccola testa di cazzo, non te ne fotte se va tutto bene o va tutto una merda. Poi alle tre del pomeriggio che io ho già usufruito di in un bel numero di bestemmie ma non so se mi aspetta quello finale tipo mostro dei videogiochi tu te ne vieni, tutto bene? Non lo so ancora.

Non mi importa che sei interessato a me e che quello è il tuo modo di rimorchiare. Fa cacare il tuo modo, è insipido e inutile come il pane senza sale, e vorrei mandarti a fare 10 minuti di scuorno dietro alla lavagna.

Retro GIF - Find & Share on GIPHY

Non è che perché il mondo fa schifo e degli uomini non c'è più traccia  io mi debba accontentare del "tutto bene". No perché, è banale. È mingherlino, scarno, disinteressato, mi fa cadere le braccia, davvero il tutto bene no.

La risposta che finisci per dare VS quella che vorresti dare

Che poi ti dicono 'sto tutto bene, quando tu hai appena avuto conferma che lavori il 2 giugno e non sai se ti pagano lo straordinario. Tu che ingenua, volevi annegare nel white lady dal primo fino al coma etilico del 4, non puoi perché lavori! Nel frattempo hai mangiato la mela con la buccia che ti si è incastrata nei denti e allora vai in bagno e ti va a finire una goccia di dentifricio sulla camicetta nera, macchia che, sai, non si toglierà mai. Tu, che avevi un appuntamento dopo il lavoro ti presenterai lì con una macchia bianca sulla zizza sinistra. Embrace yourself, le battute idiote dei colleghi a raffica, are coming.

Ned Stark GIF - Find & Share on GIPHY

Vai per bestemmiare e entra il tuo capo, allora tu con nonchalance trasformi il che sfaccimma in che sfavillante giornata di sole! Alla faccia del problem solving. in questa tipica mezza giornata molto chipped, loro stanno lì che ti bippano, piripì, piripì. Ti tocca rispondere per arginare questa perdita improvvisa di scartavetramento di palle. Gli vorresti dire "tutto bene stica" ma non riesci perché sei troppo gentile

"Si tt ok grzie e a te ?"

Non si limitano al tutto bene ma ti deliziano con le loro cazzate

Ti tolgono la gioia di vivere con sette miliardi di messaggi inutili, ti hanno detto di tutto. C'è il limitato che parla del tempo o del lavoro e il massimo che ti abbia mai chiesto è che hai fatto sabato. Il simpaticone, che pensa di scherzare e spara stronzate sul genere "attenta che poi ingrassi" lol. Fino al diretto "io due botte te le darei" passando per il caf " Tesò comm' staije bell' rind a sta fortografia". Poiché ogni tanto una dignità la tieni pure tu, la maggior parte delle volte non rispondi. Hai imparato a sopravvivere con i pallini rossi delle notifiche.

Anatema, non mi hai risposto. Dopo manco 20 minuti di assenza ti arriva subito il messaggio. Tipo  che se sei morta strozzata, con un pezzo di tortano di traverso ti becchi pure la cazziata.

Ci sono due tipi di reazioni la vittima e l'uomo Denim. Il primo, vuole fare l'approccio delicato, quello in punta di piedi, con il punto dopo il ciao che ti dovrebbe solleticare il senso di colpa innato, ma tu stai per finire il master in cazzimma .

"scusa non ti volevo disturbare, vedo che sei impegnata. Vabbe' scusa. Ciao."

L'uomo Denim, l'aggressivo che non ci può pensare, una femmina non lo ha risposto. Allora si fa vedere disinteressato, perché lui no, da te non voleva nulla.

"Oh ma che tieni? io comunque ti ho scritto e tu non mi rispondi. Ma che ti ho fatto? oh io mica volevo chissà che da te, Oh stai calma.  O ma chi ti credi essere. Mah"

Onesta e brutale is the new carina e coccolosa

Io devo smetterla co st'ipocrisia, basta con questo perbenismo. L'educazione per paura di sembrare una figa di legno. Siete voi che siete dei cerbrolesi, che sbagliate approccio. Siete tanti inceppati oppure peggio vi pigliate certe confidenze, che ringraziate che non me lo avete detto di persona, altrimenti a sediate sulle gengive. Basta da oggi questa sarà la mia risposta:

"no giornata di merda, quindi se non hai niente di meglio da fare, vatti a fare i camini delle fate a piedi e sperditi tra le Zelve della Cappadocia".

Devo essere onesta con me stessa e con gli altri, devo scremare. Come fa mia mamma con la marmellata, si mette con la schiumarola e toglie le impurità che galleggiano sulla frutta. Allora bellina bellina,  mi dovrò mettere anche io con la schiumarola e togliere tutte le schifezze che sbarcano sul mio FB.

Refinery 29 Gifs GIF - Find & Share on GIPHY

You better taste good baby.

Quando esci da sola a 30 anni non è la stessa cosa che uscire col ragazzino al liceo. Sei adulta e hai meno paura, sei più sicura.

Abbassare la guardia, perché ti senti più sicura, ti può rendere più vulnerabile. E tanto non è mai successo nulla "perché esco solo con le brave persone". Ricordati che i serial killer e gli stupratori sono quelli che sembrano per bene e a modo.

Quando esci ti serve un piano. Soprattutto la prima volta. Ancora di più la volta che decidi che vuoi quagliare- che con me coincide spesso con la prima volta se non ci mandiamo a cacare prima. Ecco perché' ho messo assieme una serie di consigli pratici per appuntamenti sicuri.

Raduna i tuoi assets

Anche se non hai voglia di dire tutti i fatti tuoi in giro, avrai sicuramente un gruppo ristretto di gente fidata che sa tutto di te, dalle volte che ti depili agli assorbenti che usi. Se non è così fammi chiedere "chi cazzo sei? La sorella di Robertino?" Raccogli questa gente in un gruppo WhatsApp. Meglio ancora se ha una suoneria personalizzata.

Solar Impulse GIF - Find & Share on GIPHY

Avvisa dei tuoi spostamenti

Questo è il più tecnologico tra i consigli della guida.  Esci con la batteria del cellulare al 100% e scrivi sul gruppo luogo e ora dell'appuntamento. Aggiorna il gruppo a mano a mano che ti sposti da un locale all'altro. Specie se finite a casa sua, attiva la localizzazione e condividila sul gruppo. Non vuoi farti vedere che stai sempre al telefono, quindi magari approfittane nei momenti di scarsa attenzione. Ovviamente, goditi la serata e limita l'uso del telefono a tipo quando andate in bagno o vi separate.

Smartphone GIF - Find & Share on GIPHY

Non ti ridurre come un minatore serbo croato

Anzi soprattutto la prima volta, specie se non lo reggi bene, mantieniti estremamente leggera o addirittura analcolico. Se inizi a bere va a finire che stai tutta brilla, nella gioia e nella felicità del tuo amato alcool, continui a bere. Qui sia io che tu sappiamo come va a finire, sfravecatura. Non solo ci fai una figura di merda, ma soprattutto perdi il controllo.

Fail GIF - Find & Share on GIPHY

E lascia stare che magari trovi una brava persona che ti accompagna a casa ma metti caso trovi un pezzo di merda nascosto da golfino e camicia di sartoria. Metti che ti porta a casa e tu capisci e non capisci che succede? Stai idrata bevi poco e lascia stare le ubriacature per quando esci con il tuo gruppo.

Evita i collegamenti compulsivi a tutti i social network.

Io c'ho il blocca-facile da FB, iPhone, WhatsApp, non importa, mi basta un attimo e adieu, à bientot, Sayonara baby. È vero, è facile, ma è anche vero che se si evita di arrivare a tanto è meglio. È meglio non fare sapere tutti i fatti miei al tipo X conosciuto per caso in un bar. Considerando, soprattutto che i social sono collegati tra loro. Da loveforlifexxx a Martina Rossi è un attimo e ti ritrovi la gente sotto casa che alle due di notte ti bestemmia i morti. Non mi è ancora successo, ma la gente è pazza e non si può mai sapere

Fa' un po' come ti pare basta ca te staje accort'

In fondo tutte questi consigli sono come il tonico prima della crema viso, il litro e mezzo di acqua, lo stretching dopo la palestra. So che fa bene, so che va fatto. Lo farò? A volte si, molte altre no, tranne per il tonico, quello va fatto e basta. Certe volte, forse troppo spesso, ci facciamo una serie infinita di problemi. Tanto che sembriamo delle inceppate. I consigli li potete chiedere anche alla cassiera del supermercato, il signore in fila dal medico, sono tutti  inutili. Quelli che dicono "per esperienza personale" si dimenticano che personale è lui non io. È lui ad aver fatto quell'esperienza non io. Io e lui siamo due persone completamente diverse. Abbiamo due storie, due infanzie, due adolescenze diverse, siamo due cristiani diversi. La percezione che abbiamo del mondo e della vita è diversa, come lo sono le "esperienze personali". I suoi consigli, quindi, valgono meno di nulla. Non li seguire, sbaglia, ma sbaglia per conto tuo.  É meglio un errore per conto proprio che stare nel giusto per conto terzi.

Gli unici consigli da ascoltare sono quelli di Valentino, YSL e Giorgio Armani. Salvo Anne Wintour e Franca Sozzani-may rest in peace- il resto è inutile come le targhette sulle mutande.

Anna Wintour GIF - Find & Share on GIPHY

Have fun peps!

Che io mi sia sempre sentita Caterina va in città, questo è un fatto noto e risaputo. Che poi in fondo io ancora un pizzico di speranza nel genere umano la tengo sempre. Poi ci penso sopra e mi rendo conto che

"Mi manchi tu la malattia che spazza via la razza umana"

La Napoli che prende la vita a morsi.

Napoli per chi non la conoscesse-si perde un mondo, ed è meglio che corra a rimediare- è una città sfaccettata, dalle mille personalità. Ci trovi di tutto, dai reietti che vivono di espedienti e imbrogli ai margini della società, ai ricconi che dominano la città. Quelli delle notti folli, quelli che comandano dall'alto degli attici a via Filangieri, quelli dei palazzi storici di via Posillipo. È la Napoli bene, quella che muove l'economia. È quella che, la casa a Capri ci vanno quando sono annoiati della movida di lusso partenopea. La Napoli ruggente, che il popolino la invidia. Quella che i cafoni di provincia la emulano. La Napoli che conta.

I cuccioli della Napoli Bene devono sape' ll'inglese

La Napoli che conta vuole i figli che contano. Olimpiadi di matematica, corso di piano, chitarra, danza, scherma, vela, sono gli hobby preferiti dai piccoli rampolli. Ovviamente io, da povera squattrinata con la passione per la cosmetica di lusso mi presto al ruolo di Jane Eyre contemporanea. Sono la maestra d'inglese, quella che sfrutta la situazione e si fa le palle ad organetto per una, massimo due ore a pargolo.

Non tutti sono geni della finanza, né diventeranno i Montezemolo del domani.  C'è da dire, però che mi danno tante soddisfazioni. Sicuramente, ho l'opportunità di guardare da vicino questa specie rara. Rara perché i ricconi figli di papà sentono la tua puzza di povero da un miglio di distanza. Però riconoscono il tuo talento, sanno che sai l'inglese. La lingua del domani, "sai se non la sai parlare sei fuori", "l'inglese è importante". Loro mi rispettano, e mi accettano nelle loro vite, mi danno in mano i loro preziosi cuccioli di chiattilli.

Figli della stessa Napoli con due diversi padri.

In due anni di lavoro, ho avuto modo di osservare due distinte sottocategorie: La Napoli virtuosa e la Napoli ruggente. Entrambe appartengono allo stesso mondo ma restano separate. Una ha i mocassini Tods e gli orecchini di perle, l'altra ha le sneakers Disquared2 e gli orecchini della Dodo. Una fa i colpi di sole biondi, l'altra il Balayage color caramello. Una è nature, l'altra è rifatta. Una organizza cene eleganti, l'altra feste sfrenate a base di gin e cocaina. Una ha l'amante fissa tenuta rigorosamente nascosta. L'altra paga escort di lusso per ravvivare i propri festini. Sono due facce della stessa medaglia, si incontrano di giorno e si separano di notte. Col sole stringono affari, si incontrano a scuola, negli ospedali, alle riunioni di condominio. Di notte festeggiano separati, le Tods si trasformano in Ferragamo e le Disquared2 in Casadei. Sono separati nei gusti ma compatti nell'appartenenza. Sono interessati a te dalle 15 alle 18, dal lunedì al venerdì, compatibilmente con gli impegni dei pargoli. Oltre quel margine tu non esisti. Tu non sei nessuno. E come te tutti quelli che non appartengono al loro status.

I mortali ai piedi dell'Olimpo sbavano per un grammo di Chiattillume

La gente del popolo li venera come fossero icone di culto, le nuove madonne nelle stazioni votive. Il popolino li guarda incantati e li emula. Vogliono  anche loro la propria fetta personale di vita spericolata. Li vedi che si affannano per un paio di scarpe all'ultima griffe, si indebitano appresso a  Mini Cooper e Monclair. Vivono la vita dei morti di fame per rincorrere la speranza di un assaggio di un pezzetto di quella vita. Si illudono, diventando i surrogati  di una Napoli che li disprezza e li deride. Ma chi vo' ffa fa? Di mettervi  ore interminabili nel traffico per farvi il bagno all'Ammot, in mezzo all'acqua del depuratore di Cuma. Li vedi tutti bronzei con gli occhiali a specchio il costume griffato, il tattoo senza significato, il selfie su instagram #ciaopovery. Ma ciao poveri che? Che tenete le zecche come noialtri? Cercate di emulare una categoria che è la merda!

L'ennesima presa di coscienza che il mondo è lo schifo

Stavo facendo lezione di conversazione ad uno dei figli prodigio della Napoli bene. Appuntamento sabato pomeriggio alle 3  in uno dei ristoranti più in della zona. "Il ragazzino già ha mangiato, tu devi solo fargli fare pratica" mentre noi, gli adulti ci facciamo come la sfravecatura. Tutto ok. Premessa, la più naturale lì in mezzo aveva la ciucia di plastica. Tutte pezzi di silicone taglia 36, che sfoggiano fiere i loro milioni in chirurgia. Tu sei sempre la povera crista che, con la zizza naturale e la tua 44, ti senti una chiattona cessetta. Ti chiedi come fanno a bere come minatori ucraini e essere cosi magre?

Non sai se sono peggio loro o il fatto che possa esserci qualcuno che li venera

All'improvviso, una serie di piccoli segnali ti fanno capire che, quelle non sono persone che stanno solo pranzando. Capisci come fanno ad essere così magre, così ruggenti. Si alzano ogni 5 minuti, a turno, per andare in bagno. Ridacchiano e fanno battutine. All'improvviso una bambina chiama il padre per fargli vedere la ruota, lui impaziente le da poco a importanza. Deve correre in bagno "a papà ê jamm' capiscimi". " wa pe' sta scemitá non vai, ja muoviti c' aropp' stong ij'". Senza un minimo di pudore a pipparsi di cocaina davanti ai figli di sabato a pranzo!

Ma siete la sfaccimma della gente? L'ho detto, ho scritto sfaccimma, perché non ce l'ho fatta più. Avete speso 600 euro in sei per un pranzo, siete belli, rifatti, avete soldi, ma che cazzo vi manca? Piccole cacchette secche, che bisogno tenete di farvi le piste alle tre del pomeriggio con i vostri figli davanti? Non per dire, ma con me presente, un'estranea, e i vostri figli che uno di loro aveva 5 anni. Ma che cazzo campate a fare? Io ancora schifata e sconvolta, dopo la lezione per riprendermi sono andata dal parrucchiere a fare la piega e ho dovuto comprare uno smalto nuovo. Merde.

1

La chat di gruppo e la sponsorizzazione alla socializzazione

Un amico mi butta in una chat di gruppo. Quelli che te li ritrovi a fare il trenino con YMCA in ogni occasione mondana. Vengo sponsorizzata come la bellissima Gaia, quella che "al matrimonio dei nostri amici lei era la testimone e sono rimasto folgorato". L'amico in questione mi spinge a fare amicizia con quello che poi sarà ricordato ai posteri come "l'affare di stato, pippa appilata, lo spara pallini". Dai che e' un bravo ragazzo, vedrai e' quello che ti ci vuole. Mi viene proposto così come se fosse il tachifludec quando stai raffreddata, il rimedio della nonna contro i dolori mestruali, il tè con il limone blocca diarrea.

Drinking GIF - Find & Share on GIPHY

Ho messaggiato con te perché non avevo niente da fare,  nessuno da incontrare 

Mi lascio convincere da un tatuaggio polinesiano sulla spalla pensando "avrà' un significato, l'avrà fatto perché in fondo  è un muflone da monta?'' molto probabilmente no, ma la solitudine delle feste natalizie va combattuta in qualche modo. Domanda basic, che musica ascolti? Negramaro, elisa, Tiziano ferro... e poi caraibica". Rispondo con tutto disgusto "vabbè musica Italiana" lui "no ma che c'entra Elisa canta in inglese" pausa, silenzio momento di terrore. Mi fingo morta come un opossum. Magari avrà altre doti. Allora che fai oltre al lavoro? Mi alleno in palestra, vado a sparare pallini, vado a pesca e faccio salsa. Penso dai è uno attivo. Gli do una possibilità e inizia a prendere la triste abitudine di chiamare tutti i giorni e io che, francamente, non sono abituata penso che mi vorrà dire qualcosa di serio. No, lo fa perché è una palla che ti deve chiamare per intrattenimento.

L'insostenibile insicurezza del palestrato.

Ci vediamo un paio di volte e lì martellate sulle palle, la fiera del qualunquismo. Il ragazzo che va in palestra per fare il fisico per l'estate pensa che la donna deve essere come dice lui, modellata come cera. Vuole il ventre piatto, il culo alto la coscia tonica, poi non fa niente se ha la prima. La vuole sempre con il tacco, la gonna, le calze, poi non fa nulla se è cerebrolesa. Non fa nulla perché lui è vuoto, insicuro, molle e noioso. Cura il suo corpo fingendosi adone di se stesso perché non ha altro. Si tatua per estetica e i suoi tatuaggi significano nulla. E come il nulla passiamo il primo appuntamento in semi silenzio, si scusa dicendo che ha la febbre.

Quando il cervello è come una nucella puoi fare e dire ciò che vuoi non ci arrivano.

Il secondo un po' meglio ma battutine idiote sul fisico e su fucili dei Marines. Che io dico ma secondo te che cazzo me ne fotte dei fucili spara pallini fatti come quelli dei Marines americani? Non me ne fotteva di quelli veri spara persone da distanze lontane quando stavo con il mio Marines, figurati il tuo. Mai un complimento, che ne so un "ma che begli occhi che hai" oppure una mano sulla coscia. Mi guarda e fa "si però la prossima volta dai non uscire da uomo delle nevi tutta imbottita"

What GIF - Find & Share on GIPHY

Con una temperatura a meno 20 gradi sotto l'ibernazione, un freddo che a Napoli non si vedeva dalla nevicata del '53 secondo te faccia di merda come mi devo vestire? Per la cronaca avevo un jeans attillato, stivale sopra al ginocchio con il tacco a porcona e maglione nero con scollo a barca un po' shabby.

Sorrido, fingo amaramente che vabbè scherza non si rende conto. L'avrei potuto appendere già lì, farlo svampare all'istante con uno scusami sono allergica alle nucelle, come quelle che hai in testa.  Alla Luigi Tenco gli do un'altra possibilità, perché non avevo un cazzo da fare.

L'appuntamento decisivo, quello che vediamoci venerdì e poi sabato quagliamo.

Ci diamo appuntamento con gli amici in un pub sfanculato che fa musica dal vivo, e per musica intendo la Musica , quella vera, che born in the USA. Appuntamento lì alle 10.30. Gonna di pelle nera a tubino, tacco a spillo, camicia rossa scollata, trucco da super figona di Instagram. Ci mancavano solo le Destiny's Child in sottofondo.

Sexy GIF - Find & Share on GIPHY

Strafigaggine a parte, il tipo non c'è ancora e mentre aspetto mi accorgo che  il cantante del gruppo è tanta roba, così come una folta schiera di baldi giovani tra cui quello che sarà il muflone. Ma questa è un'altra storia. Il gioia di vivere si palesa alle 11.30 che nemmeno le spose gypsy ci mettono tanto a prepararsi. Penso se una remota parte di me te la voleva dare pour passer le temp, non mi fai aspettare un ora e mezza perché "ma che fa io dovevo andare in palestra".

Una serie di martellate sulle gengive e il segnale decisivo che basta voglio che sparisci.

Entra nel locale, non mi viene a salutare, non mi fa un complimento, si toglie il giubbino e si siede. Ordiniamo, arrivano gli Hamburger e lui inizia a tagliare il panino in quattro, poi otto e poi se lo mangia con la forchetta!! Dopo la cena mi guarda e dice "ti sta piacendo il gruppo? io poi sai dei Dire Straits conosco solo Hotel California"

Snow White GIF - Find & Share on GIPHY

All'istante penso la vedi la gonna di pelle? Li vedi i tacchi, la maglia scollata? Guardali bene perché domani ti bidono. Col cazzo che te la do domani sera. Tutta la mia pregiata lingerie Victoria Secrets nella canfora a fare le tarme, ma no bello mio, non te la faccio guardare manco col cannocchiale. Con le cafoncelle con le scarpe tacco 13 e plateau a mappazzone devi stare, con le salsere culone, coscione senza zizze con il fisico da aliens.

Penso a una tattica, un modo per fargli capire che deve scomparire dal mio campo visivo. Mi viene in mente "Gaia se li vuoi far sparire parla del tuo ex" Matt come se piovesse, come era, perché era, chi era, come mi ha lasciata, perché lo ha fatto. Sembrava la rubrica del cuore del Cioè. È fatta, penso, il ragazzo ha capito. Il tempo di arrivare a casa lui mi chiama, "allora che mi dici?" "eh che ti dico... ci siamo appena salutati che ti devo dire?"  "dai stasera non è cosa ci vediamo domani" "eh...poi ci organizziamo"

La fuga per cambiare il buono di HeM e un sabato di shopping con il tuo migliore amico 

A mali estremi estremi rimedi, tolgo le spunte da whatsapp, tolgo l'ultimo accesso, tolgo la connessione dati e la accendo ad intermittenza, non rispondo alle telefonate. È il mio sabato di shopping sfrenato. La sera mi chiama e attacca il pippone sulla correttezza, sei scomparsa, non si fa e bla bla. Do sempre la colpa a Matt, in fin dei conti se sto cosi è causa sua. La butto su un classicone, l'evergreen della bidonata da paraculo, sai non e' un buon momento, vorrei stare da sola. Ovvio che non voglio stare da sola, voglio stare con i miei amici. Ovvio che è sabato sera ed esco.

Sempre perché sarai pure figa con la gonna in pelle ma sei sempre ChippedPolish, esci a sentire una tribute band con la tua crew e lì ti trovi l'amico del tipo, essere insulso che stava la sera prima con voi al pub e che non hai mai visto prima e speri mai più. Dopo due secondi che hai messo piede nel locale lo spara pallini ti manda un whatsapp: come e' il gruppo? io paracula non mi scompongo: non hanno ancora suonato.

L'affare di stato, telefonate ad amici di amici e uomini in gonnella 

Dopo due giorni l'amico della chat chiama lo sposo (marito della mia BFF- vedi sopra il fatto del matrimonio) "Ma come? Gaia Ha appeso lo spara pallini? non è stata corretta, non si fa, ma poi all'improvviso senza dare spiegazioni." Il mio amico da uomo maturo sposato con le palle, si è tirato fuori e  ha solo aggiunto vedi che il tuo amico è una  pippa appilata. Ora standing ovation per lo sposo che non solo ha capito al volo, ma ha fatto il maschio che non si immischia.

Recording Academy / Grammys GIF - Find & Share on GIPHY

Ora dico a te caro spara pallini, perché hai fatto l'affare di stato? perché sei andato a piagnucolare dalla maestra? soprattutto vuoi cacciare un poco le palline? o le spari solo? vuoi che te lo metto io lo smalto o ti do 5 euro e te lo mette l'estetista?

Listen to your gut, ascolta le tue viscere, ti dicono se è kebab o se è una mezza sega 

Sapete quando non scatta niente, uno pensa dai magari la fame vien mangiando. Non è così, perché la fame vien mangiando è per il cibo e tu che sei camionista dentro, hai sempre fame. La pizza da Sorbillo non delude mai e la mangi anche se sei piena. Con i maschi non è così, se non scatta non scatta.

 

La storia dell'uomo scomparso nel nulla e della ragazza incredula. Quello che "ho paura di ferirti" ma tu volevi solo una friendship with benefits

Così giusto per ripassare un po' le forze armate statunitensi

Dopo due giorni esatti che l'amore di una vita, quello husband to be, mi ha lasciata devastando la mia esistenza, a lavoro conosco il Navy scomparso. È molto gentile, mi sorride tutto il tempo. Niente figaggine alla Richard Gear in ufficiale gentiluomo però non male. Il ragazzo poteva avere il suo perché, certo non era Matt. Diciamo grado 5 della scala Bucirosso che non è il massimo però fa un po' di scosse. Diciamo anche che ho fatto bene a cedere perché ora so che non si fa dopo due giorni che sei stata lasciata, non ha senso. Non ha senso perché' non sai nemmeno tu chi sei, sai solo che vuoi morire e che un dardo infuocato di cazzimma ti ha trafitto il cuore.

Le mille lusinghe che solo i Made in USA sanno fare bene

Prima di andare decide di lasciarmi il cellulare personale su un bigliettino da visita. Ok, penso "wa ma che ci faccio io agli uomini?" Torno a casa mi trovo una richiesta di messaggi su FB. Molto gentile, mi ringrazia di tutto e poi frase tipica da rimorchio "Fammi sapere se ti va di uscire"
Messaggiamo, mille complimenti, usciamo a cena e li' altri mille complimenti. Ci scappa un bacio, una discreta pomiciata in macchina sul genere mani a posto.
Secondo appuntamento una cosa free, seconda pomiciata. Il giorno dopo parte per le vacanze ci sentiamo su messenger. Io non sono convinta del tutto ma in generale lui mi scartavetra le palle di mille complimenti lusinghieri. Il che penso, non mi fa male almeno e' una botta di autostima dato che sto a pezzi. Penso, soprattutto viste alcune sue millantate capacita' quasi quasi mi lascio lusingare.  ...continua a leggere "Il navy scomparso e la ragazza appena lasciata dal Marines"

La specie dominante, la regina del sabato sera.

Il biondo mechato con la radice nera che manco le discendenti di Scipione l'Africano, fa un bel po' milf. Ma non una milf generica, quella dai 45 in poi che te la ritrovi nei locali con live rock music il sabato sera. Quella che esce con due milf minimo e una deve essere un metro per un metro rapporto 1 a 1 peso-potenza. Quella che si affianca al tipo con la camicia e il golfino che lo accarezza e ci si struscia tutto il tempo. Perché è sempre facile brillare nella mediocrità.

Il momento in cui ti sanguinano gli occhi

La milf bionda mechata si mette sempre il solito stivaletto tronchetto con il risvolto e tacco da 8 a 10, quello incerto, indeciso, quello che si sente a spillo intrappolato nel corpo del rocchetto. Quello cesso, che se lo guardi ti si toglie la voglia di abbinare. Quello che fa tanto cheap, fa tanto vorrei essere figona ma alla fine sono una milfona. Ecco quelli, e dove li mette? Sotto al leggins ovvio, che manco li aboliscono e li mandano a fare i paraspifferi nelle scuole di periferia.
Che poi li abbina sempre con il pizzo sintetico e le catene. Non so dove, come o perché ma da qualche parte sul suo outfit farà la sua entrata una catena. La catena é come il leopardato, ha sempre spazio su una milf.

Un consiglio poetico per l'occasione

Io voglio dire una cosa alla milf bionda, tu già fai cheap a livelli cosmici con queste meches orribili gialle con le punte sfibrate. Tu che ti fingi bionda ma sotto hai il pelazzo nero da figlia di Scipione l'Africano, perché ti ostini? Perché ti accanisci con questo stile da localino salsero squallido sperduto nelle terre di provincia più remote? Perché il pizzo pezzente? Perché lo stivaletto infame? Perché? Abbonati a Vogue, che ne so a vanity fair, iscriviti a zalando privé e comprale li le scarpe. Comprale solo se sono veramente lo stesso stile di Vogue. Lascia quelle cose oscene da "non sapevo nemmeno di volere è che stanno in tutti i negozi di Quarto e Pianura". Cioè a quel punto meglio un consapevole vorrei ma non posso invece di questo cattivo gusto incerto e dubbioso.