Quando disturbano il tuo perfetto mondo abitudinario

Ogni mattina, tra una corsa disperata, una giacca messa per strada e la promessa che "domani mi sveglio presto giuro" per andare a lavoro prendo il pullman- a Napoli si chiama così, autobus fa troppo soggettone che dice vérde, giórno e poi la gente ti guarda e ti dice "oh frate' ma staije bbuon?"-

Running GIF - Find & Share on GIPHY

08.30 passa preciso sotto casa. Lo prendo da 2 anni, mi lascia in posizione strategica di fronte al bar a due passi dall'ufficio, con 20 minuti di anticipo all'entrata. Ho addirittura il mio posto preferito.

L'ecosistema delicato e diversificato del trasporto pubblico

Il pullman delle 08 e 10 da Torregaveta è abbastanza pieno di gente, ci trovi di tutto. Ragazzi universitari, avvocati, architetti, le ucraine che fanno le badanti. Oramai con quelli del pullman abbiamo fatto gruppo, passiamo 40 minuti a sparare stronzate e futilità a raffica. È un modo per far passare il tempo, prima del lavoro, in modo leggero e superficiale. Tra i tanti morti di fame che come me  non spendono soldi di benzina e tangenziale, c'è un signore anziano che dice di lavorare in banca. Io con tutto il bene non gli dare nemmeno le chiavi degli armadietti della palestra. Manco i carrelli della spesa fuori al supermercato. Pero' lui lavora in banca, i misteri degli anni '80 o della DC, chi lo sa

Confused GIF - Find & Share on GIPHY

Ha preso l'ingrippo che mi vuole sistemare, mi vuole far trovare l'amore. "Ma come una bella ragazza come te, ci vuole un uomo vicino". Il signore non sa che sturo il lavandino da sola e che degli uomini non me ne faccio un granché. Lui è quello che ci è rimasto male quando il Marines mi ha lasciata. Ovvio, lui e' il mio nuovo divertimento, lo provoco con frasi femministe e lui cerca anche di argomentare. Con lui mi manca solo "lo sperma ci inquina" sai le risate.

Come distruggere la serenità di una persona in meno di 5 km

La gioia del pullman delle 08 e 10, tra uno sfotto', una provocazione e un rigore regalato alla Juve, viene brutalmente interrotta da una presenza cupa, oscura, triste e depressa.

Tv GIF - Find & Share on GIPHY

Il mio ex. Non il Marines, l'artista. Rivedere lui, triste, magro, smunto, mi ha fatto venire la depressione. Tanto che sono stata male tipo meteoropatica, ho capito che io, invece, sono artistopatica. Ho pensato subito, come si e' invecchiato, come si e' imbruttito! Poi l'ho visto meglio, la barba a punta, il pantalone cargo, la felpa aderente nera e grigia con la zip, lo zainetto tecnico da trekking pezzotto, è un punkabestia!

Lasciate sfogare il mio disprezzo, fatemi spurgare malignità che mi fa bene

Cioè, lui ora è come una di quelle grezze teste di cazzo che vive una vita di merda senza comfort, in modo semplice, "no perché cè lo sai che cosi vai a favore delle multinazionali".

Annoyed GIF - Find & Share on GIPHY

Per combattere il sistema si privano di tutti quei beni di consumo, che da quando ti ho lasciato, compro a sfregio. Perché non me ne fotte un cazzo delle multinazionali. Non me ne fotte, voglio i diamanti, voglio guardare i Rolex nelle vetrine e girarmi ogni volta che passa una Ferrari.

Quelli che rompono le palle a martellate con Gaza free e non hanno manco idea di dove sta la Giordania. Quelli che liberano la Siria da Assad facendo i gruppi di discussione al centro sociale. Che poi si sa come funziona, si finisce a farsi di canne, birra peroni e bottiglione di vino da 2 euro. Perché, giustamente, da quando ci siete voi il mondo è un posto migliore, cioè complimenti ci voleva il gruppo di discussione per risolvere il problema della deforestazione, bravi!  Ma vi sentite quando parlate? Mi fate cadere le braccia, ancora legati al capitale al sistema e stronzate simili. Breaking News:

IL MONDO SI È EVOLUTO, IL CAPITALE NON SI PUÒ PIÙ APPLICARE ALLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA!

Quei piccoli inutili parassiti sociali, che si nascondono dietro il " se uno non ha la possibilità deve essere aiutato", lui è diventato uno di loro. Che fosse stato un liberal pidocchioso che non spendeva un centesimo in più nemmeno se lo sparavi in bocca, l'ho sempre saputo. Ma porca miseria, la barba a punta nemmeno i fuori corso dell'accademia dei belle arti, tieni pure 40 anni. E che cazzo, cresci un poco, tu piccolo spara senso di colpa.

E ti rendi conto che in fondo non era una brava persona e le tue amiche avevano ragione

Tu che per 9 anni mi hai fatta una schifezza per ogni minima cosa. Tu e le tue idee di merda, che non sai nemmeno aprire un conto corrente, ma come cazzo campi?! Che non mi hai mai portata a bere una cosa tipo che ne so, un Martini. Tu che mi facevi sentire sempre inadeguata e  non mi facevi parlare in dialetto. Discussioni lunghe ore sul perché non dovevo parlare in Napoletano. Ora perché devi venire a rompere nel mio pullman? Si l'ho comprato, è mio. Ho impiegato in tre anni di conversazioni futili con la gente che ci sta dentro.

A differenza tua che non investi in nulla e pretendi risultati che non arriveranno mai, io do al mondo. Investo nelle persone, le chiamo, le ringrazio, le ascolto. Io investo in beni di consumo che fanno bene all'economia locale e nazionale. Io so che ogni centesimo speso mi ritorna, io mi risparmio la fatica sovrumana di campare come te che non ti vai a prendere nemmeno una birra. Come te che alla mia laurea non mi hai manco fatto il regalo, come te che non mi amavi ma stavi con me perché era comodo appoggiarsi.

Lo vedi e vorresti emigrasse in Uzbekistan a fare il pastore di Yak

Gioia di vivere, perché per 10 minuti mi devi far ricordare di come ero, di cosa ho sbagliato, di quanto abbia trascurato me stessa? Perché non te ne vai a piedi? Perché non te ne vai in una bella comune nell'appennino irpino? Così alla prima neve ti si gelano i coglioni e tra 3000 anni gli archeologi ti ritrovano e ti studiano e poi capiscono che sei un caso umano e non servi e ti buttano nella munnezza?

In questi due anni ho sempre detto "no ma io gli voglio bene, è un bravissimo ragazzo" no non lo sei. Sei solo un'egoista che vive come un arrabbiato dannato, come tutti i punkabestia. Ne avete mai visto uno felice, con la pelle distesa, senza rughe e che non puzzasse? Io no di certo. Vederti ogni mattina, mi fa venire il vomito, sei come gli errori di sistema a fine giornata quando non avevi ancora salvato.

Perché quella merda di oroscopo aveva ragione

Per il ciclo non è vero ma ci credo, ogni anno a capodanno leggo l'oroscopo per vedere le stelle cosa hanno in serbo per me. Il 2017 non è stata un'eccezione, speravo dicesse "sposerai un miliardario e ti spupazzerai Gerard Butler fino a romperti i legamenti". Nulla di tutto ciò anzi:

Capricorno attenta al ritorno di un ex, non cedere alle sue lusinghe.

Mo dico, è capodanno, domani faccio 30 anni, ma che ti costa dirmi qualcosa di carino. Tipo "nel 2017 finalmente ti farai tutta la squadra nazionale di rugby", una cosa per farmi sognare un po'. Andava bene pure solo il capitano, mi sarei accontentata anche solo del giocatore screuso in panchina, quello un poco ammazzuccato che nessuno si fila. No, il ritorno dell'ex. E che cazz'! Ovviamente l'oroscopo mica ci prende quando dice che diventerò ricca? Voglio troppo dall'universo.

Unive' io ti sto mandando tanta di quella roba che manco i pacchi delle mamme da giù, nemmeno le vedove di guerra a sostegno delle truppe in Iraq. Tu proprio però, mi stai buttando le nike di Luigi il mio alunno, ma in fronte me le stai tirando. E qua dai e dai ma nessuno ti ridà  niente.

Throw GIF - Find & Share on GIPHY

Ovvero la legge di Murphy sta alla mia esistenza come il teorema di Pitagora sta all'ipotenusa

Questa è sempre sulle disavventure dell'abbonamento wellness alla palestra, solo che qui si è raggiunto il massimo della sfiga. Sempre perché da brava 30enne single ci dobbiamo rimettere in forma. Cambia palestra cambi aria mi dicevano, conosci gente nuova. Chissà un bel muflone da monta è li che aspetta solo te. Potrei andare avanti all'infinito con i chissà e i magari sulla palestra, ma non è questo il punto. Il punto è che mi serviva il Certificato di Sana e Robusta Costituzione.

Il mio medico curante, donna amabile e per bene, che l'ultima volta che mi ha vista avevo fatto da poco lo sviluppo, vuole l'ECG fatto da un cardiologo massimo 12 mesi fa, 30 euro più stretta di mano e facciamo che me lo faccio fare dalla palestra. Facciamo che non ho tempo da perdere nelle sale d'attesa dei medici, le ASL, i vecchi che non hanno che fare e vanno dal medico così pour parler. Ebbene la signorina alla reception della palestra mi fissa l'appuntamento sabato pomeriggio verso le tre. Comodo, ben organizzato, economico 30 euro e il dottore ti fa pure l'elettrocardiogramma.

L'abbigliamento che scegli è inversamente proporzionale a chi incontri.

Il sabato pomeriggio è un momento in cui, per chi lavora tutta la settimana su tacchi, gonne e figaggine da ce l'ho solo io, vuoi stare free. Non casual ma col jeans strappato, che so i pantaloni da biker e l'anfibio coatto col chiodo che manco Gianna Nannini ai concerti di Cindy Lauper. I sabato pomeriggio sono come i minuti di recupero alla semifinale di coppa del mondo, giochi a buttare ai supplementari. Hai fatto una bella partita dei stanco ma hai ancora tutti i supplementari e se va male i rigori. E come ogni sabato pomeriggio penso è una visita medica 10 minuti e sto a casa non ne vale la pena, lo stile Gianna nazionale va più che bene.

Incontri inaspettati che cacciano ricordi dalla tua memoria stile vaso di Pandora.

Aspetto pazientemente il medico alla reception. Nella mia mente lo immagino cardiologo 50enne brizzolato o calvo senza pancia, un uomo paterno, calmo.  Con la coda dell'occhio vedo una sagoma familiare entrare nella hall. Spalle ricurve, fisico asciutto, lui il mio primo grande amore fa il suo ingresso in palestra. Quello che a 15 anni mi guarda e dice Gaia scusami ma è finita perché mi sono scocciato. Quello che a 22 anni lo rincontri e ti batte ancora il cuore nonostante tu sia felicemente fidanzata da 4 anni. Quello che 3 anni di tarantelle, inseguimenti, telefonate dalla nonna e figure di merda planetarie. Figure che "signore e signori l'academy award per la migliore figura di merda va... Gaia Polish" applausi e lacrimoni. Quello che la mia dignità strappata in mille pezzetti come i coriandoli a carnevale.

Momenti di drammatica tensione

Calma stai calma è una palestra, il ragazzo va in palestra, non è detto che sia lui il medico. Può essere che nel frattempo ha scelto di diventare dentista, ginecologo, chirurgo plastico. Domanda strategica alla signorina della reception, "tra quanto arriva il medico?" " è già arrivato... è quel signore che è appena entrato".Silenzio, buio e tenebre, un solo faro che mi illumina al centro di un palco vuoto stile ChoCho San. Voglio morire, uccidetemi vi prego sparatemi in fronte. Già mi immagino la lapide "ha amato come poche ad ucciderla la troppa sfiga".

Movie GIF - Find & Share on GIPHY

Il panico mi assale, il cuore in gola e penso che ora si  sballano i risultati della visita. Mi chiamano, è il mio turno, ovviamente il cuore che ve lo dico a fare? Lui alla scrivania che compila moduli senza guardare mi fa "Prego si accomodi". Vedo che hai giocato la carta del faccio finta di non ricordare "Nome e cognome?" "Gaia Polish" si ferma mi guarda"Gaia! Sei tu? Non ti avevo riconosciuta" "ah no io non sapevo fossi tu il medico, pensavo fossi un socio" Per la serie ho già pagato e non posso scappare in Uzbekistan.

Quando l'universo ti sfotte e tu non sai il perché di tanto accanimento 

Il mio cuore che ormai è partito mi sento come alla discussione della tesi di laurea, il primo esame di giapponese. L'adrenalina a mille, la fronte sudata non puoi parlare, non ne sei più capace. "Va bene, ora togliti la maglietta e siediti sul lettino". No dai la maglietta? Ma che scherziamo?! Quei momenti che guardi in alto e vedi l'universo che si schiatta dalle risate alle tue spalle, ed è subito bestemmia. Mi tolgo la maglietta e morta di scuorno penso meno male che ho il reggiseno nero e non quello color carne da professoressa di lettere zitella/ divorziata col golfino di lana. "Va bene Gaia ora stenditi"  stendermi senza maglia sul lettino e tu lì con la tuo essere gelido che fai il non devo chiedere mai. Sono diventata paonazza a chiazze, pezzata come le vacche rosse valdostane.

 Cinque lunghissimi e interminabili minuti

Lui alto professionale, medico, con lo stetoscopio gelido inizia a sentire il battito su tutta la tetta sinistra e io ormai... vabbè ma di cosa parliamo? Girata tutto il tempo per evitare il contatto visivo. Chissà' che sta pensando? Chi lo sa se se ne accorge che ho il cuore ovunque. Si gira e mi fa alzati i pantaloni, e io gli chiedo in che senso? Pensando ah non abbassateli? Mi posiziona tutti gli elettrodi con calma e cura "vieni qui in palestra?" Penso no sono venuta a farmi torturare per il solo gusto di farlo, ma che domande.  E tu lì stesa, un metro e due con le tette di fuori, tutta aggrovigliata che pensi mo chissà che cazzo esce, speriamo che me lo fa il certificato. "Tutto bene, Gaia ecco questo è il risultato puoi tenerlo.  Il certificato lo lascio alla reception".

A volte tornano ma non invecchiano e non lasciano speranze

Inutile dire il dottor Stranamore non ha lasciato niente, nessun numero di telefono. Dietro al certificato nessuna frase del tipo sei diventata tosta assai ti farei vedere la collezione di stetoscopi. Ovviamente niente di tutto ciò, solo un grazie ciao. Ora dico ma quante probabilità c'erano che lui fosse il medico della palestra? Con tanti medici perché proprio lui? Ma soprattutto perché non si è imbruttito non si è invecchiato? Che so una una bella panza, una calvizie infame. Niente, bello come sempre, alto con il capello biondo spettinato di proposito. E tu piccina che pensi ma che cazzo perché sto così vestita? E ti rivedi tutta la collezione di robe da figona che custodisci nell'armadio!